logoat

                                                                                         

 

L’ARES 118, nel prendere atto di quanto accaduto il giorno 26 agosto in Via Tortolini, dove un operatore di ambulanza ha compiuto un furto in una casa privata nella quale era giunto per effettuarvi un soccorso, sottolinea che l’autore di questo deprecabile gesto non è un dipendente dell'Azienda Ares 118.
Come già riportato nelle testate di alcuni quotidiani, nei fatti, il suddetto operatore è un dipendente della Croce Rossa Italiana, Ente con il quale l’ARES 118 ha una convenzione che si sta concludendo.
L’Ares 118 comunica di aver dato mandato ai propri legali di attuare quanto necessario al fine di tutelare gli interessi e l’immagine dell’Azienda.


LA DIREZIONE DELL'AZIENDA ARES 118